Ciso as a service: una practice P4I

19 Ottobre 2021 in CISO as a Service

Ciso as a service

Sfruttare i benefici dati dall’avere un professionista che si occupi della security aziendale, personalizzando al massimo la prestazione ed evitando sprechi: il Ciso as a service è la soluzione adatta. Questa formula, proposta dalla società italiana di advisory P4I, rappresenta un’occasione per le realtà medie e grandi che desiderino realizzare e adottare strategie di sicurezza ad hoc in base alla propria situazione. La proposta infatti si caratterizza per un elevato grado di flessibilità, senza ovviamente trascurare la qualità e la professionalità del servizio offerto. 

Ciso as a service: a cosa serve 

Il servizio Ciso as a service fornito da P4I è un unicum sul mercato. Non viene offerto un progetto, come avviene la maggior parte delle volte in cui un’azienda si rivolge a una società di advisory per definire una strategia. In questo caso, viene proposto un incarico fiduciario affidato a un esperto che svolgerà il ruolo di Ciso in azienda. Si occuperà quindi della sicurezza a trecentosessanta gradi, al fianco dell’impresa che ha richiesto il suo intervento: la security non sarà intesa solo da un punto di vista meramente tecnologico, ma considerando ogni aspetto della realtà aziendale. 

Il Ciso infatti non deve essere un tecnico, ma un manager che si occupa oltre che di tecnologia anche di business, di affari legali, di adempimenti, di reputation. Nello stilare una strategia apposita per una data azienda, non verrà mai perso di vista il budget e le implicazioni sul business di eventuali scelte in materia di sicurezza. Il Ciso è quindi una risorsa importante che lavora accanto all’azienda, intervenendo in caso di necessità e prestando le proprie competenze multidisciplinari per tutelare l’impresa e indicare la giusta direzione da intraprendere. 

I vantaggi del Ciso as a service 

In pratica, adottando il metodo Ciso ad a service si usufruisce del servizio in outsourcing. Il professionista infatti non viene assunto come dipendente dall’azienda cliente, ma viene semplicemente ingaggiato, plausibilmente assieme ad un team specializzato, per seguire l’andamento della strategia di security. Questo si traduce in un risparmio di costi notevoli, perché si evitano gli sprechi. Considerando che spesso un professionista in house risulterebbe troppo caro per certe realtà aziendali, soprattutto di medie dimensioni, l’offerta risulta vantaggiosa: il servizio proposto ha costi coerenti con le necessità aziendali, senza il rischio di extra per attività non strategiche. 

Infatti, ci sono diverse modalità di usufruire del servizio Ciso di P4I, in base ai propri bisogni:  

  • Ciso coaching: si propone la sola attività di coaching. Un partner affianca il Ciso del cliente se già presente, oppure il responsabile IT aziendale, fornendo le proprie competenze multidisciplinari. 
  • Ciso as a service: si offre supporto strategico con o senza supporto operativo, a seconda della necessità aziendale.  
  • Ciso support: con questa modalità si propone il supporto operativo alle aziende. Si tratta di una soluzione da adottare se il team del Ciso aziendale non ha la sufficiente capacity o competenza per seguire tutti gli stream di tutti i progetti: in quel caso si affianca un senior advisor con un team specifico che supporta nelle attività operative.  

Come funziona il Ciso as a service 

Quando il Ciso entra in azienda, per prima cosa svolge un assessment per valutare la situazione iniziale. Poi, si ragiona sulla strategia, entrando man mano nel merito e stanziando insieme ai vertici aziendali il budget adeguato.  

Il servizio di Ciso as a service si occupa di attività programmabili, secondo strategie solitamente pluriennali, ma anche di interventi improvvisi. Per esempio, in caso di audit di clienti o ispezioni di Autorità o di un data breach, l’esperto sarà al fianco dell’azienda per aiutarla a muovere i giusti passi in un contesto di difficoltà. Inoltre, grazie alle competenze multidisciplinari, il Ciso di P4I potrà avvalersi dell’aiuto di esperti in settori specifici (ad esempio, avvocati che si occupano di data protection) per fornire adeguato supporto all’azienda. Con l’utilizzo della piattaforma GRC360 oltretutto, dotata dei moduli dedicati alla protezione dei dati e agli audit, si potrà lavorare anche su questi aspetti, nonché sulla verifica dei fornitori e dei clienti.  

White Paper - GDPR e Data Breach: Come gestire le violazioni

Share